Glossario

Chi è una persona giuridica e quali sono le sue responsabilità 

Condividi:
LinkedInFacebookWhatsAppEmailCopy LinkShare

Il mondo giuridico è intriso di terminologie che possono sembrare arcane a chi non ne è pratico. Tra questi termini, la distinzione tra “persona fisica” e “persona giuridica” è fondamentale per comprendere come il diritto attribuisce diritti e obblighi.  

Questo articolo esplora cosa si intende per persona giuridica, come si differenzia da una persona fisica, e quale ruolo giocano queste entità nel sistema legale. 

Definizione di persona giuridica 

Una persona giuridica è un’entità autonoma, distinta dalle persone fisiche che la compongono, dotata di capacità giuridica e di agire. Essa è creata dall’ordinamento giuridico per perseguire uno scopo specifico. In altre parole, si tratta di un soggetto di diritto a tutti gli effetti, potendo possedere un patrimonio, assumere obblighi e stare in giudizio. 

Le persone giuridiche assumono diverse forme, tra cui: 

  • Società: entità a scopo di lucro che operano per la produzione e distribuzione di beni o servizi. 
  • Associazioni: entità senza scopo di lucro che perseguono finalità di natura sociale, culturale, sportiva o ricreativa. 
  • Fondazioni: entità senza scopo di lucro che gestiscono un patrimonio destinato al perseguimento di scopi di pubblica utilità. 
  • Enti pubblici: enti istituiti dallo Stato per l’esercizio di funzioni pubbliche. 
  • Affinché un’entità possa essere qualificata come persona giuridica, è necessario che sussistano determinati requisiti: 
  • Complesso organizzato: un gruppo di persone e beni uniti per perseguire uno scopo comune. 
  • Scopo: tale scopo può essere di lucro o non di lucro, ma deve sempre essere distinto dagli interessi individuali dei membri. 
  • Personalità giuridica: il riconoscimento dello status di persona giuridica avviene attraverso l’iscrizione in appositi registri, come il registro delle imprese. 
  • Autonomia patrimoniale: la persona giuridica possiede un patrimonio proprio, distinto da quello dei suoi membri, che viene utilizzato per soddisfare le proprie obbligazioni. 

Differenze tra persona giuridica e persona fisica 

Mentre una persona fisica è un individuo umano con diritti e doveri legali che derivano dalla nascita, una persona giuridica è un’entità artificiale creata dall’uomo e riconosciuta dall’ordinamento giuridico solo attraverso specifiche formalità. 

Le persone fisiche acquisiscono la piena capacità giuridica con il raggiungimento della maggiore età, mentre le persone giuridiche nascono attraverso atti formali come statuti e atti notarili.  Inoltre, la persona giuridica può agire solo attraverso le persone fisiche che la rappresentano e fanno parte della sua struttura organizzativa, i c.d. organi. Sono questi soggetti, ad esempio, ad essere legittimati a richiedere lo SPID della persona giuridica

Ruolo e funzione delle persone giuridiche 

Le persone giuridiche svolgono un ruolo fondamentale nell’economia e nella società, assolvendo diverse funzioni: 

  • Accumulazione e gestione efficiente delle risorse: le persone giuridiche permettono di concentrare risorse ingenti per il perseguimento di obiettivi comuni. 
  • Gestione del rischio: la separazione del patrimonio tra persona giuridica e membri consente di limitare la responsabilità di questi ultimi in caso di debiti dell’ente. 
  • Perseguimento di obiettivi di lungo termine: le persone giuridiche possono avere una durata illimitata, permettendo la prosecuzione di scopi che vanno oltre la vita dei loro membri. 

Esempio

Una società per azioni è una persona giuridica che opera in modo indipendente dai propri soci. Questi ultimi non rispondono personalmente dei debiti della società, a differenza di quanto avviene nelle società in nome collettivo, dove i soci sono responsabili solidalmente per le obbligazioni sociali. 

Essere una persona giuridica comporta una serie di implicazioni legali e fiscali: 

  • Obblighi legali: le persone giuridiche sono soggette a diverse norme giuridiche, tra cui quelle relative alla tenuta della contabilità, alla redazione del bilancio e alla conservazione dei documenti. 
  • Tassazione: le persone giuridiche sono soggette a un regime fiscale specifico, che prevede il pagamento di imposte sui redditi e altre imposte indirette. 

Partita IVA: persona giuridica o fisica? 

Come sappiamo, chiunque intraprenda un’attività lavorativa autonoma deve registrare una partita IVA, indipendentemente dal fatto che si tratti di un’entità legale o di un individuo, a condizione che il reddito annuo superi i 5.000 euro. La partita IVA è essenziale sia per la fatturazione che per il versamento dei contributi fiscali e previdenziali. 

Per le persone fisiche, la registrazione di una partita IVA è indispensabile quando si gestisce una ditta individuale, configurata per condurre un’attività economica organizzata che si occupa della produzione o commercializzazione di beni o servizi. Questa categoria include i liberi professionisti, che sono personalmente responsabili per l’attività e le relative obbligazioni finanziarie. 

Le entità legali, come le società, le associazioni, le cooperative e altre organizzazioni, sia pubbliche che private, sono altresì tenute a possedere una partita IVA. Una distinzione fondamentale si osserva tra le persone giuridiche pubbliche, che si dedicano a servire gli interessi pubblici (come gli enti statali), e quelle private, le quali agiscono in base agli interessi propri. 

Comprendere la distinzione tra persona giuridica e persona fisica è essenziale per chiunque operi nel campo del diritto o in ambiti commerciali e non profit. La capacità di distinguere questi due concetti può aiutare a navigare meglio nel complesso mondo legale e a prendere decisioni informate quando si formano o si gestiscono entità legali.